Capelli e alimentazione: l’aloe vera

Capelli e alimentazione: l’aloe vera

Ricca di vitamine, minerali, acidi grassi ed enzimi, l’aloe vera è conosciuta come una pianta “toccasana” per numerose funzioni dell’organismo. Tra le sue proprietà benefiche, ce ne sono alcune legate anche alla salute dei capelli. Vediamo quali.

Cos’è

L’aloe vera è un arbusto perenne, generalmente di dimensioni medio-piccole, che presenta foglie spesse, dure e appuntite. Le foglie sono composte da diversi strati, che contengono varie sostanze. Le più utilizzate sono l’aloina, che si trova sotto la membrana protettiva della foglia, e il succo (o gel), dalla consistenza gelatinosa, che si ricava dalla parte più interna.

Che proprietà ha

Il gel che si estrae dalla pianta di aloe è largamente impiegato sia al naturale, sia come ingrediente all’interno di prodotti in commercio, per trattamenti di vario tipo: dalle abrasioni cutanee, alla cura dei capelli.

La versatilità di questa sostanza è data dalla ricchezza dei nutrienti che porta con sé, la cui azione combinata è in grado di agire efficacemente su più fronti. Per quanto riguarda la cura della chioma, un primo componente di fondamentale importanza sono le vitamine, in particolare, la A, che previene l’assottigliamento del fusto, la B12, che favorisce l’ossigenazione del bulbo pilifero, la C e la E, che stimolano la crescita. All’azione delle vitamine, si somma quella di acidi grassi ed enzimi, che hanno una funzione antinfiammatoria e favoriscono la riparazione dei capelli danneggiati. Non mancano, infine, i sali minerali, come zinco, magnesio, calcio e potassio, che coadiuvano la ricrescita.

Come si prepara

L’estrazione del succo di aloe è un’operazione piuttosto semplice, che può essere effettuata anche manualmente a casa, con qualche piccolo accorgimento. L’ideale è farla immediatamente dopo la raccolta, quando le foglie sono ancora fresche. Il primo passaggio da eseguire è la pulizia, che può essere fatta con un panno o una spugna inumidita. Una volta pulite, le foglie devono essere private delle spine e sbucciate. Per questo step è consigliabile l’utilizzo di guanti per proteggere le mani ed è necessario fare la massima attenzione. Dopo aver eliminato le parti esterne della foglia, è possibile accedere al “cuore” e spremere fuori il gel. Quest’ultima azione, in particolare, deve essere svolta lontano da fonti dirette di luce e calore, che possono provocare una prematura ossidazione della foglia e del suo contenuto.

Il succo di aloe ottenuto può essere utilizzato in vari modi: se si sceglie di assumerlo come alimento, la dose consigliata è di 2/4 cucchiai al giorno, da consumare lontano dai pasti, in forma pura o diluita (in acqua o altre bevande); in alternativa è possibile applicarlo in maniera localizzata, distribuendolo e massaggiandolo sul cuoio capelluto, come fosse uno shampoo, prima del lavaggio dei capelli.

Se invece siete alla ricerca di una soluzione più pratica, troverete l’Aloe Vera  nello shampoo rinforzante della linea MiglioCres Capelli Uomo.

Offerte Speciali

TUTTE LE OFFERTE