Come prendersi cura dei capelli grassi

Come prendersi cura dei capelli grassi

Se la nostra chioma appare spesso unta, lucida e appesantita e la nostra cute suda facilmente, probabilmente i nostri capelli hanno la tendenza ad essere grassi. Questo accade a causa di un eccesso di produzione di sebo del cuoio capelluto che, grazie ad alcuni piccoli accorgimenti, può essere mantenuto controllato, migliorando la salute e l’aspetto della chioma.

Lavaggio dei capelli grassi

Spesso chi ha i capelli grassi ricorre a prodotti aggressivi, o a uno sfregamento eccessivo della cute durante il lavaggio, nel tentativo di rimuovere il sebo e le impurità in eccesso. In realtà, queste pratiche sono del tutto da evitare, perché hanno un esito controproducente. Andando a stressare il cuoio capelluto, otterremo, infatti, l’effetto contrario a quello desiderato. I capelli grassi richiedono, piuttosto, lavaggi frequenti e delicati e l’utilizzo di un prodotto specifico per questa tipologia di chioma, o comunque di uno shampoo riequilibrante, adatto all’uso quotidiano o a intervalli di pochi giorni.

Asciugatura dei capelli grassi

Un altro nemico delle chiome che tendono a ingrassarsi è il calore diretto, che favorisce l’irritazione e la sudorazione della cute. Attenzione, quindi, all’acqua troppo calda e all’uso del phon o dei ferri per lo styling. L’asciugatura meno aggressiva è quella al naturale, consigliabile soprattutto nei mesi caldi, quando non rischia di provocare effetti collaterali sgradevoli, come dolori o fastidi nella zona collo-spalle. In inverno, la soluzione migliore è dotarsi di un asciugacapelli regolabile, da impostare su una temperatura intermedia. L’operazione potrebbe richiedere qualche minuto in più, ma i nostri capelli ne trarranno beneficio.

Cura della cute

Lo stress, si diceva prima, è nemico della salute dei capelli grassi, perché provoca un’iperattività delle ghiandole. Per regalare un momento di relax al nostro cuoio capelluto e favorirne il benessere, possiamo dedicarci a un massaggio con un olio delicato, da fare circa una volta a settimana, meglio se la sera, in modo da lasciar agire i nutrienti per tutta la notte, quando il processo di rigenerazione cellulare si intensifica.

Offerte Speciali

TUTTE LE OFFERTE