Cura dei capelli: le basi

Cura dei capelli: le basi

La routine di cura dei nostri capelli è composta da diverse fasi, ciascuna delle quali prevede l’ausilio di prodotti o accessori, che devono essere impiegati coi dovuti accorgimenti. Ecco qualche consiglio!

Lavaggio

Si tratta di un’azione che svolgiamo in modo quasi meccanico, spesso senza fare troppo caso a ciò che facciamo. È, invece, importante tenere a mente qualche considerazione, in primis la quantità di prodotto impiegata: non è necessario svuotare il flacone dello shampoo in pochi lavaggi per ottenere una buona pulizia, se scegliamo un prodotto equilibrato (link shampoo) e di qualità, ne basterà una noce grande come il centro del palmo della nostra mano.

Un altro aspetto che può trarre in inganno è il volume della schiuma: uno shampoo altamente schiumogeno non ha un potere pulente superiore a quello degli altri prodotti per il lavaggio dei capelli. Inoltre, la pulizia non deve mai essere troppo profonda o aggressiva, perché potrebbe causare una rimozione totale delle sostanze presenti sulla superficie dei capelli, alcune delle quali hanno una funzione protettiva e nutritiva.

Risciacquo

Se siamo di fretta la fase che rischia di essere maggiormente penalizzata è quella del risciacquo di shampoo e balsamo, con effetti negativi sui nostri capelli e sulla durata della loro pulizia. È bene dedicare qualche minuto a questa operazione e assicurarsi che ogni residuo di prodotto venga rimosso dalla superficie della chioma. In questo modo i capelli risulteranno leggeri e puliti per più tempo e il cuoio capelluto non verrà soffocato da avanzi di prodotto.

Asciugatura

Se siamo abituati a strofinare energicamente l’asciugamano sui capelli dopo il lavaggio, la prima cosa che dobbiamo fare è cambiare abitudini. I capelli bagnati sono appesantiti dall’acqua e sono più fragili, di conseguenza hanno bisogno di essere tamponati delicatamente per non spezzarsi o danneggiarsi.

Spazzolatura

Lo stesso discorso fatto per l’asciugatura e lo sfregamento vale naturalmente anche per la spazzolatura. È sempre meglio evitare di districare i capelli ancora bagnati, poiché la loro condizione indebolita potrebbe favorire la rottura delle fibre. Aspettiamo, quindi, che la chioma si sia almeno parzialmente asciugata e poi utilizziamo un pettine a denti larghi. Per prevenire danni, possiamo aiutarci anche con un prodotto rinforzante da applicare sul cuoio capelluto prima della spazzolatura.

Offerte Speciali

TUTTE LE OFFERTE