Salute dei capelli: gli alimenti anticaduta

Salute dei capelli: gli alimenti anticaduta

Quante volte vediamo una chioma poco corposa e lucente, magari un po’ danneggiata, e parliamo di capelli “denutriti”? Molti di noi lo usano inconsapevolmente o in maniera figurata, ma in realtà questo termine è molto più adeguato di quanto si pensi. I capelli, infatti, come tutto il resto del nostro organismo, risentono – sia positivamente, che negativamente – delle nostre scelte di alimentazione e hanno bisogno di specifici nutrienti per rimanere in salute. Vediamo, allora, alcune buone abitudini da adottare per soddisfare la “fame” della nostra chioma.

Mangiare con regolarità

Per quanto riguarda la frequenza con cui mangiare, le regole di base sono due: prima di tutto, vietato saltare i pasti; in secondo luogo, mangiare a intervalli regolari, facendo passare non più di quattro ore tra un pasto e l’altro durante le ore di veglia. Alcuni studi, infatti, hanno messo in evidenza come far passare un lasso di tempo più ampio faccia indebolire i capelli in maniera significativa, poiché il mancato apporto di nutrienti per molte ore causa uno stato di denutrizione nei follicoli.

Consumare i cibi amici

Definito quando mangiare, entriamo ora nel merito di cosa mangiare. Per identificare i cibi amici dei capelli, è necessario individuare i nutrienti che contribuiscono più efficacemente alla salute della chioma, in questo modo potremo poi andare a cercare le famiglie di alimenti che li contengono. Un esempio è lo zinco, che rinforza la chioma e ne favorisce la crescita. Ne sono ricchi: le verdure a foglia verde, come li spinaci, la frutta con guscio, i crostacei e i frutti di mare. Un’altra grande amica dei capelli, che dona lucentezza, è la vitamina B5, o acido pantotenico, che possiamo trovare in buona concentrazione nel riso, nei legumi e nel tuorlo d’uovo. Se per questione di gusti, metabolismo o difficoltà nel cambiare abitudini non riusciamo ad assumere un quantitativo sufficiente di questi principi nutritivi, possono venire in nostro aiuto alcuni integratori specifici.

Non demonizzare i grassi

Un errore che si tende a fare, soprattutto se si segue un regime alimentare con lo scopo del dimagrimento, è eliminare totalmente i grassi. Questi ultimi, assunti nelle giuste modalità e quantità, sono invece uno dei tre macronutrienti fondamentali per l’alimentazione del corpo umano, insieme a carboidrati e proteine, non bisogna, dunque, sottovalutarne il ruolo nella composizione di un piano nutrizionale equilibrato. Una dieta eccessivamente povera di grassi manifesta i suoi effetti negativi anche sui capelli, che si mostrano opachi, disidratati e più soggetti a spezzamento. Non dimentichiamo, quindi, di inserire nella nostra routine in cucina anche un giusto apporto di acidi grassi essenziali, consumando pesce, oli vegetali e, ancora una volta, frutta con guscio e verdure a foglia verde.

Offerte Speciali

TUTTE LE OFFERTE