Perdita capelli e Covid 19: tutto ciò che dovete sapere - MiglioCres
Puoi trovare i prodotti MiglioCres in Farmacia, Parafarmacia ed Erboristeria!

Perdita capelli e Covid 19: cause, segnali e cosa fare

Perdita capelli e Covid 19: cause, segnali e cosa fare

Ci siamo soffermati più volte sulle cause della caduta dei capelli nell’uomo e nella donna, ma non abbiamo mai parlato della relazione tra perdita capelli e Covid 19.

Quando pensiamo alle manifestazioni del virus, ci vengono subito in mente febbre,  sintomi respiratori e problemi cardiovascolari, ma in realtà il virus causa anche altri sintomi e lascia vari strascichi.

Molte persone, guarite dal Covid 19, lamentano per esempio una marcata perdita di capelli che trova conferma nei risultati di diversi studi in materia.

Il virus agisce, difatti, direttamente sul follicolo pilifero inibendo temporaneamente l’attività degli enzimi proteasi coinvolti nella produzione dei capelli. Risultato?

Circa il 30% delle persone guarite dal covid mostra, entro 3 mesi dall’insorgenza dell’infezione, un’importante caduta di capelli.

Il fenomeno, noto come telogen effluvium acuto, si contraddistingue per intensità e durata e infatti, come spiegano gli esperti, si possono perdere fino a 500 capelli al giorno e tutto ciò può andare avanti anche per alcuni mesi.

Cerchiamo, quindi, di capire perché la chioma si impoverisce dopo essere stati infettati e quali sono i segnali che ci permettono di mettere in relazione la perdita di capelli con il virus. E ancora, bisogna preoccuparsi e soprattutto cosa si può fare?

 

Perdita capelli e Covid 19: le principali cause

Diciamo, fin da subito, che la perdita dei capelli dovuta al Covid 19 sembra essere riconducibile all’azione congiunta di molteplici fattori come il lungo tempo trascorso a letto, la perdita di peso, la scarsa ossigenazione, lo stress psicofisico e le lunghe terapie farmacologiche.

Volendo semplificare al massimo, possiamo dire che il ciclo vitale dei capelli, noto per comprendere una fase anagen (nascita), catagen (crescita) e telogen (caduta), subisce alcune modifiche soprattutto a causa dello stress e dei processi infiammatori.  I capelli entrano, quindi, più rapidamente nella fase telogen e per questo cadono facilmente.

 

Come si riconosce la perdita capelli da Covid 19?

Sulla base di alcune testimonianze rilasciate da pazienti e alla luce dei risultati di recenti studi, si può affermare che la caduta di capelli da Covid 19 si contraddistingue per tre elementi ben precisi.

  • Caduta di vere e proprie ciocche: questo è ciò che osservano molte persone quando nel corso della loro hair routine si ritrovano non uno, ma più capelli tra le mani.
  • Momento in cui la chioma si impoverisce: la caduta di capelli da Covid 19 si manifesta, come già anticipato, dopo circa 3 mesi dall’insorgenza dell’infezione. Questo, al contrario di quanto avviene dopo aver contratto altre tipologie di infezioni per le quali la perdita di capelli è molto più repentina.
  • Cambiamenti nell’aspetto della chioma: la scarsa ossigenazione, dovuta ai processi infiammatori, può cambiare, almeno temporaneamente, l’aspetto dei capelli facendoli apparire secchi, sfibrati, opachi e indeboliti.

 

Caduta capelli post Covid 19: bisogna preoccuparsi?

È normale che le persone, già provate dal Covid 19, si domandino se la caduta dei capelli sia temporanea o possa dare origine a una vera e propria forma di calvizie.

Il Coronavirus causa, come abbiamo già anticipato, un tipo di caduta nota come telogen effluvium, ma nella maggior parte dei casi si tratta di una condizione transitoria e reversibile perché i follicoli piliferi non vengono distrutti.

Bisogna, quindi, pazientare e attendere l’ingresso dei capelli nella nuova fase anagen di rinascita. Dunque, niente panico. E se può tranquillizzarvi, contattate uno specialista che possa valutare le condizioni della chioma e rispondere a tutte le vostre domande.

 

Covid e perdita capelli cosa fare

In linea generale, chi perde i capelli a causa del Covid 19 deve solo aspettare che ricrescano. Nel frattempo, però, che cosa si può fare? Indubbiamente, può essere d’aiuto prendersi cura della chioma.

Ecco, quindi, alcuni utili accorgimenti da seguire.

 

  • Evitare di usare apparecchi che espongono la chioma a eccessive fonti di calore come le piastre.
  • Abolire, almeno temporaneamente, prodotti chimici che possono fare male ai capelli.
  • Limitare le acconciature molto strette.
  • Evitare, se possibile, lo stress.

Covid e perdita capelli rimedi

Gli integratori e il trattamento dermocosmetico in fiale di MiglioCres si prendono cura della chioma mediante un’azione congiunta che parte da dentro e fuori.

Quando, a causa dello stress psicofisico, la chioma appare debole, sfibrata e priva di tono, scegliete l’integratore per Capelli in Capsule molli Linea Classica Donna e Linea Speciale Uomo e le fiale MiglioCres Capelli Forti.

Questi prodotti, dalla formulazione speciale, stimolano la ricrescita dei capelli e li aiutano a ritrovare il loro antico benessere rendendoli anche più corposi.  

 

Conclusioni

Perdita capelli e Covid 19 è realmente un binomio possibile? Ebbene si, e a dirlo sono autorevoli studi in materia. Il 30% circa delle persone che ha contratto il virus può notare come la sua chioma si impoverisca perché i capelli cadono e lo fanno in maniera copiosa.

Ma la perdita di capelli da covid quanto dura? Può durare anche per un lungo periodo, ma fortunatamente è transitoria perché i follicoli non subiscono danni irreversibili e, dunque, è sufficiente attendere l’arrivo di una nuova fase anagen di ricrescita.

E nel frattempo? Prendetevi cura dei capelli e affidatevi agli integratori e al trattamento dermocosmetico in fiale di MiglioCres.